L'associazione si occupa di assistenze sanitarie ad eventi e manifestazioni programmate dai primi mesi del 2012, contestualmente alla creazione di una organizzazione interna per far fronte a emergenze a carattere maggiore che potrebbero coinvolgere il territorio Marradese.

Tramite l'istituzione del gruppo Gestione Grandi Eventi e Maxiemergenze (GGEM) grazie alle maturate competenze teoriche ed esperienziali in materia di medicina dei disastri di alcuni nostri volontari (tra cui professionisti sanitari), l'associazione risponde alle esigenze di valutazione del rischio, pianificazione, organizzazione e gestione di impianti sanitari a qualsiasi tipo di manifestazione secondo le normative vigenti, rispondendo al meglio a quanto richiesto da soggetto richiedente, integrandosi a pieno con le risorse sul territorio e gli enti pubblici interessati o coinvolti direttamente o indirettamente.

In questi anni siamo stati impegnati in assistenze per manifestazioni sportive da amatoriali ad agonistiche a più livelli, gare di softair, manifestazioni ludiche e di intrattenimento come sagre, eventi musicali, assistenze da poche ore ad assistenze di oltre 48 ore continuative con presidi sanitari complessi, in località prossime al nostro territorio come oltre i 100km di distanza, in ambito urbano, rurale o montano, con situazioni impervie ed ogni tempo (in ambiente diurno e/o notturno, con qualsiasi situazione climatica e meteorologica).

Questo ha permesso di affermarsi ed essere conosciuti su larga scala, consolidando negli anni rapporti autorevoli e di fiducia con i soggetti richiedenti.
Per quanto riguarda il modello organizzativo per emergenze a carattere maggiore, il gruppo GGEM si impegna nello studio di soluzioni tecnico logistiche per implementare la risposta associativa a questo tipo di esigenze straordinarie.

In concomitanza alle possibilità economiche è in corso di sviluppo un piano per l'allestimento di un Punto Temporaneo di Soccorso presso i locali del Centro Polivalente del Comune di Marradi, già testato in piccola scala e apprezzato durante esercitazioni di Protezione Civile congiunte.